martedì 13 marzo 2007

daylight saving time

sapete cosa significa?
è l'ora legale, quella simpatica pratica (atta a diminuire i consumi energetici, e su una nazione intera vi assicuro che pesa molto) di spostare l'orologio un'ora avanti quando si avvicina l'estate.
il caso ha voluto che esattamente nel 2007 sia entrata in vigore una nuova legge degli Stati Uniti, per la quale l'ora legale parte l'11 marzo.
unite a questo la mia naturale tendenza a rimanere sotto le coperte il più a lungo possibile, ed ecco che avrete un'uscita di casa per andare a lavorare al limite del ritardo.
unite a questo il naturale nervosismo del lunedì mattina, ed avrete un guidatore col piede un po' pesante.
unite a questo i poliziotti che si appostano con le pistole a infrarossi che misurano la velocità, ed avrete che me la sono vista brutta!! :D
in realtà il poliziotto è stato molto cortese, e un po' col mio essere straniero, un po' con l'ora legale (il poliziotto mi ha addirittura chiesto se esistesse in Italia) e mi sono scampato una multa per essere andato a 64 mph, dove il limite era 40... insomma 24 miglia all'ora non sono proprio pochine.
ok ok, d'ora in avanti faccio il bravo!! :D

domenica sera sono stato Downtown, ossia verso Dallas. purtroppo a quanto pare di domenica non c'è molto movimento... vedremo successivamente
intanto vi posso dire che domenica pomeriggio qualcuno ha avuto il coraggio di farsi vedere in piscina, mi sa che presto ci sarà la temperatura adatta per fare un bagnetto!! :P

ah, sto per essere iniziato a frequentare i calciatori del posto...presto vi farò sapere se questi americans hanno qualche speranza o non ce la potranno mai fare. sappiate solo che ho sentito dire che tutti i genitori ora insegnano ai figli a giocare a calcio (forse lo ritengono meno rischioso di altri sport tipo il football??), peccato che nessuno di essi (genitori) sappia perlomeno la differenza tra un passaggio e un tiro !!

saluti a tutti

ps: andate a dare un'occhiata sul sito di pas, almeno al reportage sul rugby! :P a proposito, perchè questo è l'unico reportage che appare solo nella colonnina di sinistra e non è tra le foto come le aspiranti modelle?? :)
pps: attualmente la route 66 non esiste più, ne rimane solo la historical route 66...per i nostalgici :P

5 Comments:

Pluto said...

complimenti per la tua avventura negli states, anche se devo ancora capir cosa stai facendo :-)

bastianazzo said...

ciao!
ti ringrazio per i complimenti. in pratica sto facendo una specie di stage di sei mesi al PADC della National Semiconductor di Richardson... certo che se continuo a farmi fermare dalla polizia a sei mesi non ci arrivo di sicuro :P
grazie per il commento!!

Patrizio said...

Mauri'!!! Ti devi fare sempre riconoscere!!!
Poi dicono che gli italiani fanno solo burdelli all'estero...
Dai il buon esempio almeno tu!!!
Sei l'ultima speranza dell'Italia...poi ci siamo io, pasquale, mauro, gianni...almeno tu SALVATI!!!!!
;)
Bye bye baby!!!

Diego said...

"bad news: ieri sera ho assistito ad un terribile incidente in autostrada: un'auto finita carbonizzata, una ragazza con fortissime ustioni, un'altra auto capovolta fuori dalla carreggiata...andiamoci piano il sabato sera ragazzi..."
chi disse queste parole?

bastianazzo said...

touchè