giovedì 27 dicembre 2007

SpiderCat

troppo bello il mio gatto free-climber!! :D

i nostri dischi sono in pericolo?


se ne parla da più parti in giro per la rete:

Forum di Ubuntu-it


Forum internazionale di Ubuntu

Launchpad

Il problema è sostanzialmente: può un'impostazione troppo aggressiva del risparmio energetico abbreviare in maniera significativa la vita dei nostri hard disk?
Per saperlo possiamo effettuare questa procedura.

1) Installare gli S.M.A.R.T. tools

smartmontools contains utility programs (smartctl, smartd) to control/monitor storage systems using the Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology System (S.M.A.R.T.) built into most modern ATA and SCSI disks. It is derived from smartsuite.

il comando in ubuntu è:
sudo apt-get install smartmontools

2) Verificare il numero di cicli già effettuati:
sudo smartctl -d ata --all /dev/sda | grep Load_Cycle_Count

3) Verificare l'up time del disco:
sudo smartctl -d ata --all /dev/sda | grep Power_On_Hours

4) Dividere il numero di Load_Cycle_Count per il Power_On_Hours... se il risultato è intorno a 50 o più, dovreste iniziare a preoccuparvi. Per esempio, io ho un Load_Cycle_Count di 130mila circa, a fronte di un numero di ore pari a quasi 5mila. Se considerate che mediamente gli hard disk hanno un Load_Cycle_Count massimo di 600mila, capirete come il mio hd abbia un'aspettativa di vita attuale di 4 anni e mezzo circa (ne è già passato uno), che non è proprio il massimo (magari fra meno tempo avrò comprato un altro pc...)
In ogni caso, per essere paranoico, io ho adottato il workaround indicato su Launchpad. Ho creato un file dal nome 99-hdd-spin-fix.sh nelle cartelle
/etc/acpi/suspend.d/
/etc/acpi/resume.d/
/etc/acpi/start.d/


con il contenuto di:
#!/bin/sh
hdparm -B 254 /dev/sda


Da notare che ho preferito usare 254 anzichè 255 perchè pare che per molti hd il valore di 255 non sia utilizzabile...

Dite che sono esagerato? Forse sì :)

mercoledì 26 dicembre 2007

Tecnica di ridimensionamento immagini...INNOVATIVA!

Non ho parole, guardate assolutamente questo video!!

lunedì 24 dicembre 2007

Christmas Carol

Auguri a tutti!!

lunedì 17 dicembre 2007

e io?

che mi faccio regalare per Natale? in realtà il 10 dicembre è stato anche il mio compleanno, e la mia fida vuole farmi un super regalo per Natale, per farsi perdonare che al mio compleanno non ha avuto tempo (causa laurea imminente) di comprarmi nulla più di un portafogli (che ho gradito molto)

idee?

mathcad 11

procedura ex-novo by O'Latitant, che ha avuto problemi con questo software...non so perchè, ma a quanto pare il mio wine deve essere stato in qualche tempo drogato da una valanga di librerie che ora me lo rendono supercompatibile :P

cito:

Codice:
sudo ./ies4linux
EVVAIIIII!!!!

Mi permetto di aggiungere: la versione di ies4linux installata in tal modo consente di installare ed eseguire correttamente il mathcad 11 (per i restanti accorgimenti, rimando al mio post precedente)...

saluti!!

ordinato il regalo di fida!!

giovedì 29 novembre 2007

che...pena!


per la foto si ringrazia ASG Media

stasera Fini a Matrix:
sento parlare di legalità, di giustizia, di certezza della pena.
ma tutti questi valori che fine avevano fatto durante la precedente legislatura? oppure depenalizzare il falso in bilancio (tanto per dirne una) è indice di legalità? forse che la certezza della pena vale solo per i non miliardari?

cito (a memoria) le parole del leader di AN:
un criminale deve pagare. in un circolo di persone si individua subito chi è culturalmente a sinistra: è quella persona che anzichè focalizzarsi sul criminale, cerca le ragioni sociali che stanno dietro al reato. chi commette il crimine deve essere condannato.


ma allora qual è il nostro scopo? punire i criminali? o far sì che il problema sociale che ha causato il crimine venga risolto? se c'è poco lavoro, e la gente preferisce andare a rubare anzichè lavorare per stipendi da fame, credete che mettendoli in galera si risolva il problema? i ladri capiranno forse, in questo modo, che devono dedicarsi alla vita retta? io non ne sono convinto...

buona notte, e buona fortuna

domenica 18 novembre 2007

OO.o: tips and tricks!

ho scoperto un sito davvero interessante:

Volalibero.it


si tratta di un portale sul pinguino e l'open source in generale...almeno questo mi è parso di capire.
la cosa interessante è che vengono pubblicate con discreta frequenza dei consigli per OpenOffice che sono sempre ben accetti...

che dire... è volato tra i miei link!!

sabato 17 novembre 2007

curiosità


stasera ero curioso di sapere da quanto tempo non avviavo windows
l'unico modo per farlo è stato verificare quanto erano vecchi gli aggiornamenti dell'antivirus
risultato? ultimo avvio 11/10, 37 giorni senza alcuna necessità di finestre
cosa posso dire? l'avvio di win è più lento, e in generale non mi manca per nulla la necessità di tenere una systray piena di almeno una ventina di icone (davvero!!) e io sono pure uno che cerca di tenere il sistema snello!!
cosa mi manca? velocemente:
Paint.NET - per quanto Gimp faccia tutto quello di cui ho bisogno, questo software aveva quel tocco di semplicità ed immediatezza in più così gradito per le mie modeste necessità
Driver hardware - webcam e scheda tv su linux non riescono ad andare ancora d'accordo...o funziona una, o funziona l'altra...per fortuna al momento non ho bisogno di usare la webcam!
Software nativo - per fortuna tutto il software ingegneristico di cui ho bisogno riesce a girare anche sul pinguino, ma certo non è la stessa cosa! a parte MatLab che è nativo (e la cui interfaccia ha comunque una responsività inferiore, non so perchè), PSIM, MathCad sono solo per Ms: laddove il primo gira senza problemi, il secondo è utilizzabile con una versione un po' vecchiotta in Wine (devo usare la 11, mentre avevo salvato dei file con la 13, e sono arrivati persino alla 14!!).

conclusioni? win ha qualche comodità in più (sul pinguino a volte è un po' frustrante dover cercare delle soluzioni a problemi che nessuno ha), ma per me vale la pena di fare qualche sacrificio in più, visto che ora ho la possibilità di scegliere senza forti penalizzazioni!

lunedì 12 novembre 2007

it's GNUMERIC time!


salve a tutti!
dedico questo velocissimo post all'aver installato oggi Gnumeric sulla mia ubuntu-box
il motivo? semplice: avevo uno spreadsheet Excel mandatomi dal mio prof che non visualizzava bene alcuni grafici: in particolare non riusciva a visualizzare dei punti presi da un foglio della stessa cartella di lavoro (lo stesso file .xls insomma)
fino ad oggi non mi ero mai posto il problema... dopo aver provato la live di Fedora 8, e aver notato che essa monta Gnumeric (e Abiword se non sbaglio), mi sono detto che un motivo ci sarà... poi mi sono ricordato che alcuni in giro per la rete sostengono che Gnumeric sia meglio di OpenOffice Calc...
inoltre c'è da dire che un programma realizzato ad-hoc, riceve certamente maggiori attenzioni di quanto non possa fare un singolo programma di una suite, sebbene dietro ad OO.o ci siano fior fior di sviluppatori (con tutto il rispetto di quelli di Gnumeric).
un motivo in più per mantenere Gnumeric (che visualizza correttamente i grafici di cui parlavo prima) è stato l'aver ritrovato la possibilità (comoda, e non trovata in OO.o, magari si attiverà con qualche opzione che non conosco) di trascinare il contenuto della cella con un semplice drag-and-drop tenendo premuto sul bordo esterno della cella (non so se mi sono spiegato)
dulcis in fundo, nemmeno lui soffre di bug spettacolari tipo Excel 2007 che sbaglia a fare i conti!
e non mi venite a dire che un pulsantone tondo enorme che poi funziona uguale ai menu è un grande passo avanti per l'interfaccia!!!

martedì 6 novembre 2007

road to emesene


parte ufficialmente da oggi il test di emesene, un client pyGTK per il protocollo MSN...

per la cronaca, ho installato da repository SVN come indicato qui

ciao!

cronaca di un problema

per l'illustrazione, si ringrazia il Cannocchiale

i problemi in linux? ci sono eccome!
la differenza da windows è che risolverli è un piacere! un piacere perchè si imparano un sacco di cose, non bisogna scontrarsi con sistemi oscuri i cui sviluppatori non possono rivelare nulla!

il mio problema?
aggiorno a Gutsy
ripristino il CONCURRENCY=shell, come già fatto in precedenza
mi trovo il problema "Failed to initialize HAL", ma non collego la cosa a quest'ultima modifica apportata al sistema
spulcio fra i blog, e trovo una lettura interessante
continuo a spulciare, e trovo una lettura interessantissima in launchpad
sistemo il problema (non risolvo, visto che ho semplicemente reimpostato CONCURRENCY=none), e fin qui niente di eccezionale; ma non sapete quanto ho imparato leggendo i commenti al post su launchpad...

evviva!

MathCad c'è!

per l'immagine si ringrazia il mio portatile Asus, il mio MathCad 11, TheGimp, e Haachitaba (che ha scritto lo spreadsheet :P )

da una parte non vado fiero di dover avviare un programma Win-only sulla mia Ubuntubox, d'altra parte avere tutte le potenzialità di cui ho bisogno sul mio pinguino fa sì che io non debba rimpiangere in alcun modo mamma MS.
unica pecca: l'ultima versione avviabile via Wine è la 11, mentre io avevo già dei file convertiti al formato .xmcd, supportati solo dalla 13... e vabbè!

ecco la guida che ho seguito

ciao!

mi consenta...

Silvio Berlusconi è stato assolto nel processo Sme. L'accusa era quella di aver pagato alcuni esponenti della magistratura (fra cui Renato Squillante, presidente dei gip), al fine di "controllare" l'esito del processo Sme, grazie al quale a Berlusconi è stata assegnata la Sme, togliendola a De Benedetti.

Ecco le parole testuali di Gaetano Pecorella, difensore del Cavaliere:

“Squillante per le sue funzioni non era in grado di ingerire con Sme. Già per la Corte d’appello non c’era dubbio che il bonifico Orologio [500 milioni di lire versate a Squillante via Previti, n.d.B.] sia riconducibile a Berlusconi, ma siccome non c’è stato alcun intervento di Squillante, quella dazione non prova l’iscrizione del magistrato al libro paga”.


Quindi è assodato che Berlusconi pagasse Squillante. Poichè non c'è prova consistente che ciò abbia influenzato il processo Sme, ecco arrivare l'assoluzione. Possibile che nessuno faccia una piega se un'alta carica della magistratura riceve un sacco di soldi da un imprenditore??

6 novembre 2007

Certamente l'avrete già saputo.
È morto Enzo Biagi oggi.
L'espressione del giornalismo in quanto vero organo che dovrebbe
sorvegliare sulla società e garantire la democrazia.
Di questi tempi, che nessuno fa più una piega alle storture sotto i
nostri occhi, un giornalista così è una vera mosca bianca.

domenica 4 novembre 2007

siamo tutti...gibboni!!

per l'immagine, si ringrazia ACMT-RETE

cari tutti
dopo secoli di assenza dal blog, passo di qui a festeggiare l'aggiornamento a Gutsy Gibbon!!
devo dire che la cosa è stata non del tutto indolore, in quanto si tratta di una procedura piuttosto lunga (tra download e installazioni...si parla di più di 1000) pacchetti.
devo dire di esser soddisfatto: ci ho messo poco a mettere a posto i problemi più evidenti: ho rifatto funzionare il MatLab in pochi minuti, ho disinstallato un po' di cosarelle inutili (Tomboy??? eliminato!!), sono tornato a Metacity dopo un periodo a pane e Compiz Fusion. ora devo ancora decidere cosa fare, ma l'immediatezza del non-compiz è davvero difficile da abbandonare!

ho finalmente risolto un annoso problema che mi affliggeva: forse non sapete, ma io non sono mai riuscito a copiare un'immagine da un pdf mediante Evince. credo (a questo punto) che si tratti di una feature mancante...detestavo dover installare Acrobat Reader 8 (uso i repository di medibuntu, sono trooooooooooooooppo comodi :P) per una fesseria simile, ma non ho potuto farne a meno!
quando poi oggi pomeriggio mi son trovato a fare manutenzione al PcLinuxOs della mia rossa, ho scovato il pulsantino Snapshot in KPDF!!! appena tornato a casa l'ho installato, e ora sono felice :) ho ammazzato Acrobat Reader 8 senza rimpianti!!

per il resto poche novità di rilievo: Deluge funziona sempre meglio, e ormai non mi fa rimpiangere per nulla uTorrent. MatLab va che è una bellezza. Credo che a giorni installerò via Wine anche MathCad 11 (sebbene sia una versione un po' vecchiotta...che non legge il nuovo formato .xmcd credo). PSIM in emulazione non dà alcun problema. son riuscito a sfruttare anche l'uscita del monitor esterno... per manipolazioni di sorgenti C, ho scoperto Anjuta IDE, che va meglio del Borland sul WinXP di una mia collega!
con l'arrivo di Gutsy, poi, ha preso a funzionare correttamente anche la regolazione del volume mediante scorciatoie da tastiera del portatile!!

insomma...sono settimane (letteralmente, ho perso il conto!!) che non faccio partire windows...se prima o poi dovesse capitare (ma la vedo difficile) controllo l'ultimo aggiornamento dell'antivirus e vi faccio sapere.

intanto tengo d'occhio Fedora e la sua release 8...la versione Electronic Lab un po' mi intriga, anche se la live che ho provato non mi ha entusiasmato più di tanto...ci vorrebbe un'installazione di prova... chissà...

buon pinguino a tutti!!

lunedì 22 ottobre 2007

bluetooth comodo comodo!

non posso far altro che citare la fonte e rimandarvi alla lettura di questo post di paolettopn su Blueman

si tratta di un gestore del bluetooth molto bellino e comodo. sinceramente non ricordo di aver avuto grossa fortuna con il gestore integrato di gnome, con questo qui oggi mi sono connesso in un battibaleno ad un altro portatile e ho scambiato file senza colpo ferire, roba che non ho minimamente rimpianto l'utilità di windows...cosa molto rara quando si tratta di gestire le periferiche di un notebook

molto bello, questo Blueman!

martedì 25 settembre 2007

relax

giornata piuttosto faticosa, che non sto qui a raccontarvi.
niente di insopportabile, ma di certo un po' di relax serale ci vuole. ultimamente non sto scrivendo troppo sul blog, la sera quando ho un po' di tempo navigo giusto un pochino e magari guardo un po' di SportItalia via digitale terrestre, grazie alla splendida PCTV della Pinnacle regalatami da fida. il tutto, fortunatamente, sulla mia cara linuxbox (Ubuntu) che funge da antistress dopo una giornata di lavoro su Win



un saluto a Giovanni, che ha due importantissimi pregi: usa linux (credo senza problemi, nè lamentarsi, a parte un paio di giochi :P) e legge il mio blog :D

lunedì 24 settembre 2007

spazio richieste!

ciao a tutti
abuso oggi del mio blog per pubblicare una richiesta. avete presente la scrollbar di windows? quella che ormai non usa più nessuno grazie alla rotellina del mouse. ebbene, tale scrollbar (così come altri pulsanti dell'interfaccia) è dotata di un gradevole effetto grafico che dà la sensazione di pressione quando viene utilizzato. non avete capito? ecco uno screenshot


la differenza è (a occhio nudo) una semplice inversione della direzione della sfumatura del pulsante (quella che dà l'effetto tridimensionale) e una maggiore demarcazione dei bordi (che cattura l'attenzione sul tasto).

ora, perchè non facciamo una cosa simile nel nuovo clearlooks, che viene ora curato da Cimi (in effetti, si tratta della sua creatura Gummy)?

mi è stato chiesto un mockup, e io mi applico con GIMP per cacciare qualcosa di passabile:

situazione attuale

mia idea di pressione tasto


ovviamente le mie capacità artistiche sono prossime a quelle di un ornitorinco con gravi problemi agli arti, ma spero io riesca a comunicare l'idea... probabilmente l'effetto di catturare l'attenzione sul tasto non è riuscito, ma faccio notare che il pulsante non premuto in windows ha i bordi molto sfumati, mentre quello di clearlooks ha già i bordi leggermente accentuati. mi sembrava eccessivo accentuarli ulteriormente, quindi ho semplicemente invertito il doppio bordino. inoltre ho lasciato il trattino centrale di un colore leggermente più scuro degli altri due. per quanto riguarda l'effetto pressione, non ho idea della resa, forse l'unico modo sarebbe creare un gif animato... vediamo prima che ne pensate!! :D

ciao!

martedì 11 settembre 2007

certe notti...


stanotte non riesco a dormire... un po' per i residui di jet-lag, un po' per delle leggere fitte al ginocchio sinistro (mi duole sempre un ginocchio, se non entrambi, quando passo giornate di tensione), un po' per l'emozione di dover dimostrare domani a quei pagliacci dei nostri avversari che il Femialab (come lo chiamano) ha una sua dignità a calcetto!! :D

andiamo al motivo del post: tempo fa la mia ragazza mi aveva chiesto di installare linux sul suo pc fisso, un po' per la stanchezza di dover ricorrere sempre a mezzucci per continuare ad utilizzare decentemente windows, un po' perchè la macchina comincia ad accusare gli anni che passano. spinto dall'esperienza favorevole di casa mia, decido di installare SimplyMepis 6.0. Tutto bene se non fosse per il dannato modem USB: un Aethra Starmodem 1020 (se non sbaglio) con chipset ADI. nonostante i miei ripetuti sforzi, non c'è modo di risolvere la cosa (allora ero anche perfino più scarso di adesso, che sono ancora novellino). il risultato è la mia tristezza per il fallimento, e la cattiva impressione verso il pinguino della mia ragazza.

recentemente vengo a sapere che Mandrivia supporta nativamente tale modem, e vengo incuriosito dall'impennata di popolarità di PCLinuxOS. al ritorno dall'America, visto il vacillare ripetuto del pc fisso di cui sopra, mi ritrovo a sostituire Mepis con quest'ultima distribuzione. il risultato è ottimo: la connessione è totalmente indolore, e tutto sembra funzionare per bene. l'ultimo ostacolo è questo: la mia ragazza (che pure con i pc ci sa fare e si impegna non poco, quando vuole) aveva configurato la condivisione della connessione ADSL sul suo portatile tramite cavo ethernet fra i due WinXP. il tassello mancante è far sì che ora PcLinuxOS condivida la connessione verso il portatile XP. devo dire che nello splendido control center di tale distribuzione esiste già una voce atta proprio alla condivisione della connessione internet, ma tale voce non portava a termine la condivisione con successo quando ho tentato con la live (devo ancora riprovare dopo aver installato il sistema).

Intanto mi sono documentato, e come prima cosa ho guardato il wiki: la soluzione non calza a pennello, ma una lettura preliminare chiarisce un pochino le idee. sono andato alla ricerca sul forum della stessa distribuzione (che non vanta certo il numero di utenti di ubuntuforums, ma non si può avere tutto dalla vita). ho trovato un post molto interessante, più che altro per il fatto che i consigli che vengono dati sono abbastanza distro-indipendent, ossia mi sembrano riciclabili sulla maggior parte dei GNU/Linux esistenti. riporto qui la procedura per i posteri (e per me stesso e la mia dolce fida).


Why don't you just connect one PC to the Internet (ADSL), make a small 2pc private network with the ethernet card you bought and share the PC1 connection using iptables Source and Destination NAT? (Network Address Translation)

Do you have the 3 devices required? (1 adsl modem, 1 ethernet card for PC1, 1 ethernet card for PC2)

The scheme is like:
INTERNET <----> ADSL Modem <----> PC1 <-ethernet card 1-> <-ethernet card 2-> PC2 .
A pretty straightforward home network.

PCLinuxOS comes with iptables and nat support, iptables is even installed by default, so you will have to install no new apps.

Here is a full guide on how to set-up NAT (including how to configure your ethernet cards): (you save files in the console text editor nano by pressing Control + O, Enter)
1. Network setup.
a) You have an IP for the outside world (adsl). Make sure it's working and you have internet access on PC1. (There's no point sharing it if you don't have it Smiley.)

b) Configure your PC1 ethernet card. (don't use the PCLOS Control Center, it will automatically put non-existant DNS servers for your card and will cause drops in browsing. If you have configured it through the PPC before, open a Konsole; su; rm /etc/resolvconf/run/interface/ethX (where ethX is the device name of your card); resolvconf -u)
b.1 open Konsole
b.2 su
b.3 nano /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-ethN (ethN = device of your eth card)
b.4 copy in the Konsole window

# Start below this line, SUBSTITUTE ethN WITH THE REAL DEVICE NAME
DEVICE=ethN
BOOTPROTO=static
IPADDR=192.168.0.1
NETMASK=255.255.255.0
ONBOOT=yes
METRIC=10
MII_NOT_SUPPORTED=no
USERCTL=yes
RESOLV_MODS=yes
IPV6INIT=no
IPV6TO4INIT=no
# Stop above this line

Now run "ifdown ethN && ifup ethN", subsitute ethN with the real device name.

c) set up your PC2 network card in a similar fashion, you can do it through the graphical wizard this time.
IP: 192.168.0.2
Gateway: 192.168.0.1
DNS1: The real IP of your DNS (same as on PC1 adsl connection)
DNS2: as above (you may or may not have a second DNS server)
Select both Users are able to control this connection and Start at boot (+ tell it to start the connection immediately).

2. Set up NAT. (start Konsole)
2.1 su
2.2 nano /etc/sysctl.conf
2.3 put this line at the end of the file, if it doesn't already exist. If it exists, change it if needed so that it reads:
# Start below this line
# Enable IP(v4) Forwarding
net.ipv4.ip_forward = 1
# Stop above this line
2.4 sysctl -p
2.5 nano /etc/sysconfig/iptables
2.6 copy in the Konsole window:
a) # Start copying below this line if you have a static IP with your ADSL
*nat
:PREROUTING ACCEPT [0:0]
:POSTROUTING ACCEPT [0:0]
:OUTPUT ACCEPT [0:0]
-A PREROUTING -d 192.168.0.2 -j DNAT --to-destination 192.168.0.2
-A POSTROUTING -s 192.168.0.2 -j SNAT --to-source 194.88.250.22
COMMIT
# End copying above this line if you have a static IP with your ADSL

b)
# Start copying below this line if you have a dynamic IP
*nat
:PREROUTING ACCEPT [0:0]
:POSTROUTING ACCEPT [0:0]
:OUTPUT ACCEPT [0:0]
-A PREROUTING -d 192.168.0.2 -j DNAT --to-destination 192.168.0.2
-A POSTROUTING -s 192.168.0.2 -j MASQUERADE
COMMIT
# End copying above this line if you have a dynamic IP

2.7 service iptables restart


infine, in bocca al lupo all'amico Manlio che si è gettato nell'avventura di Ubuntu!! :D

UPDATE: aggiungo un'altra fonte per la condivisione della connessione (o MASQUERADING)...direttamente da Howto forge

venerdì 7 settembre 2007

Aggiornare AVS

Active Virus Shield è stato abbandonato.
Però c'è un modo per continuare ad aggiornarlo.
Il metodo è qui.

Ciao!!

giovedì 6 settembre 2007

a volte ritornano

per l'immagine si ringrazia Un aiuto dal cuore

non so se ne ho mai parlato, ma io ho sempre usato con buona soddisfazione il client di posta Qualcomm Eudora. dal maggio scorso, esso non è più sviluppato dalla casa madre, la quale ha pensato, però, di fare una cosa molto saggia: ne ha aperto i sorgenti! da quel momento è nato il progetto Penelope, che consiste in una sorta di fusione di Eudora con Thunderbird, in modo da mantenere in vita il glorioso client.
a quanto pare, iniziano a vedersi i frutti di questo lavoro: la prima beta è disponibile. ciò che mi rende perplesso, però, è la mancanza di una versione linux! la spiegazione è abbastanza ovvia, e risiede nel fatto che Eudora (al contrario di Thunderbird), non fosse presente su tale piattaforma.
speriamo che colmino la lacuna!!

canto notturno di un pastore errante dell'asia

ciao a tutti
da un po' non mi faccio sentire. ora sono in Italia.
come potete vedere dall'orario del post, ho ancora il fuso Texano nelle vene :)

ne ho approfittato per collegarmi e scrivere questo posticino dando una notizia funesta: il mio caro Active Virus Shield è morto. per chi non lo conoscesse, si trattava di una versione depotenziata del caro Kaspersky (il miglior motore antivirus al momento disponibile, a mio parere), resa gratuita per gli utenti AOL. in realtà, a patto di farsi mandare via mail un codice di registrazione, il software era disponibile a tutti.
e adesso? AOL distribuisce ora una versione depotenziata del McAfee, ma per ottenerlo bisogna stavolta possedere un account AOL (almeno un'email, e non ho intenzione di registrarmi), quindi bisognerà trovare qualcos'altro...

a meno di non passare 100% a linux, ma non credo sia possibile, soprattutto per motivi di studio/lavoro!!

giovedì 16 agosto 2007

ciak!

si ringrazia Milano Notte per l'immagine

E voi quanti ne avete visti?

All-Time Worldwide Box Office

La classifica dei film che hanno fatto più soldi al botteghino in tutto il mondo... Cosa devo pensare io ora, che non sono mai riuscito a finire di vedere Titanic?? Non ci posso far nulla...mi addormentavo ogni volta che ci provavo!!
Noto, inoltre, che nella top5 ci sono ben 2 Pirati dei Caraibi!! Accidenti e come va di moda Johnny Depp ultimamente, eh?
I tre Signori degli Anelli trovano posto nella top15, mentre ci sono ben 5 Harry Potter nella top20!! Ma quanti ne hanno fatti in tutto?

il web 2.0

mercoledì 15 agosto 2007

le meraviglie della tv

thanks to tvnyt.com for the image

mentre scrivevo il post precedente avevo la tv accesa. ad un certo punto mi sono reso conto che la trasmissione in onda era la versione americana de: "La pupa e il secchione", in inglese: Beauty and the geek (credo in assonanza con il film Disney: Beauty and the beast).

al momento della prova, si era alle domande da secchione per le pupe.
prima pupa
- chi produce la Xbox?
...
- non lo so! [Microsoft]

seconda pupa

- qual è il nome del linguaggio che per codificare le lettere utilizza di punti e linee?
...
- il codice Morse [brava!!]

prima pupa
-
qual è il significato dell'acronimo LCD?
...
- non lo so! [Liquid Crystal Display]

seconda pupa (ad un passo dalla vittoria...)
- la parte trasmittente di una radio è l'antenna. puoi farci lo spelling di antenna?
...
- [attimi di panico!] oh my god! I'm the worst speller in the world!!
A - N - T - ...
E - ...
N - N - A!!!
[yeeeeeeeeeeeeeheeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!]

avreste dovuto ammirare il panico nei suoi occhi prima di iniziare lo spelling di antenna...manco avessi detto miocardiocentesi!!

ciao ciao

ps: secondo me le pupe italiane erano più belle di queste :P

hello moto!

si ringrazia Hardware-Vault per l'immagine

sono un utente Cingular (the new At&T, come dicono in tv)

stasera ho comprato al RadioShack un Motorola C139 con scheda prepagata GoPhone del citato operatore, alla modica cifra di 19.99$ più tasse (quasi 22$ complessivamente).
se pensate che c'erano anche 10$ di traffico inclusi (che però scadono in 30 giorni!), il telefono mi è costato praticamente 10$... a volte sono a dir poco sorpreso dall'economicità di questi apparecchi al giorno d'oggi, mi chiedo quanti taiwanesi sottopagati siano stati necessari...

la tariffa? un po' esosa: con SimpleRate pago 25cent al minuto verso tutti. in effetti, c'era anche un'altra opzione: BestValue, con la quale avrei pagato 10cent verso tutti e minuti illimitati verso gli altri utenti Cingular...dov'è la fregatura? ogni giorno in cui si usa il telefono (non ho ancora capito se vale per quando si accende il telefono, o bisogna perlomeno ricevere una telefonata) il credito viene decurtato di 1$ (avete capito bene: UN DOLLARO al giorno solo per aver acceso il telefono)...
AGGIORNAMENTO: sciocco io che pensavo che Anytime minutes significasse solo per le chiamate in uscita...ho appena verificato che pago 25cent al minuto anche per le chiamate che ricevo!!!

consiglio per chi debba utilizzare il telefono per più di 15 giorni (come per me): la T-Mobile offre un servizio analogo. il loro telefono più economico sta 39.99$ (Nokia 6030), e il sistema di tariffazione è progressivo in base all'importo ricaricato: con i 10$ inclusi (e con ricariche da 10$) si hanno 30 minuti di traffico, ossia circa 33.3 cent al minuto, ma già per le ricariche da 25$ i minuti passano a 130, ossia poco meno di 20 cent al minuto, mentre per le ricariche da 50$ i minuti sono ben 400, 12.5 cent al minuto. insomma, per chi pianifica di utilizzare il telefono per tempi più lunghi di una vacanza di un paio di settimane (e usa il telefono per le evenienze, tipo chiamare un taxi o cose del genere), probabilmente diventa immediatamente più conveniente l'offerta T-Mobile. con una singola ricarica da 50$ si ha una tariffa conveniente e si riesce ad ammortizzare il costo del telefono. l'unica cosa da tenere in considerazione, è che il credito T-Mobile si azzera dopo 90 giorni. in sostanza, se si pianifica una vita da "normale americano" (che sta sempre al cellulare, credetemi), probabilmente si riesce ad ammortizzare il costo del telefono con una ricarica sostanziosa. si tenga nota, infine, che i telefoni sono bloccati alla sim (almeno credo! a me ha chiesto un codice che non conoscevo quando ho provato a inserire la mia scheda italiana), quindi è inutile pensare che un telefono da 10 o 20 dollari possa essere riutilizzato successivamente: non ci vale nemmeno il costo dello sblocco!!

tanto per la cronaca, il negozio dove ho comprato il telefono era portato avanti da un paio di ragazzini (scommetto che erano tutti più piccoli di me, e io ho solo 24 anni!), uno dei quali aveva appuntato Manager sulla camicia, sotto il simbolo del negozio... quello che mi ha attivato il telefono era un nero probabilmente ancora teenager, che camminava con una lentezza esasperante, che non ci vedeva (perchè non aveva gli occhiali, per sua stessa ammissione), e che era talmente goffo e impacciato (sarà stata la sua prima attivazione) da impiegare perlomeno tre quarti d'ora a completare l'operazione...

flashpost cupo

leggo questo post, e faccio una risatina...

poi lo rileggo, e faccio un commento un po' più cupo (#8 della stessa pagina)...

poi passo in rassegna velocemente le cose che mi sembrano fuori luogo nel mondo moderno. certo le proprietà intellettuali sono un bel pomo della discordia, ma un'altra cosa su cui rifletto spesso ultimamente (probabilmente perchè qui negli Usa la situazione è addirittura esasperata) sono i diritti dell'uomo nel senso dei beni primari.

penso sappiate tutti che le aziende municipalizzate sono delle compagnie (spesso gestite da privati) che forniscono beni di prima necessità, tipo l'acqua. quanti di noi, poi, comprano l'acqua imbottigliata? io sono il primo! e perchè lo facciamo? perchè riteniamo che l'acqua del rubinetto non sia abbastanza pura, o che contenga sostanze nocive, no?

poi mi chiedo... quanto tempo passerà prima che qualcuno inizierà ad imbottigliare e vendere l'aria? più ci penso, e più la situazione mi sembra totalmente analoga a quella dell'acqua: si potrebbe pubblicizzare l'aria di montagna, che viene da zone naturali, prive di inquinamento... si potrebbe fare in modo che i condizionatori (ormai così diffusi) la propaghino in casa, in modo da avere sempre un'atmosfera salutare... si potrebbe fare la pubblicità con l'uccellino di del piero!!

se per caso qualcuno di voi legge questa cosa, e decide di realizzare quest'idea e diventa ricco...beh, sappiate che io godo della PROPRIETA' INTELLETTUALE dell'idea, quindi mi dovete pagare ;)

si ringrazia BiLab per l'immagine

martedì 14 agosto 2007

link al mio blog? sono commosso...

beh, dopo aver notato un secondo link al mio blog, non posso che inaugurare la rubrica sui blog che mi linkano!! la trovate a destra, immediatamente sotto i miei album fotografici...

grazie a tutti, sono commosso!!per l'immagine si ringrazia RaiDue

venerdì 10 agosto 2007

dedicato a te...

questo motivetto mi era entrato nella mente guardando un film qualche tempo fa (qualcuno di voi ha qualche idea??)...
oggi è passata per radio, e ho chiesto di chi fosse. a quel punto è partita la scommessa: Robert era convinto si trattasse di Phil Collins, mentre Juan (che dapprima non riusciva a ricordare titolo nè artista, ma era certo non si trattasse di Collins) parteggiava per i Chicago...

ebbene, grazie a You're the inspiration dei Chicago, il simpatico peruviano s'è guadagnato un pranzo pagato da Robert :P

la canzone è (secondo me) molto romantica, e d'altronde il video (visto oggi) è quasi comico, non trovate? :P

mercoledì 8 agosto 2007

che zuzzimma!!


oggi ho avuto la definitiva conferma:
le auto degli americani all'interno sono dei veri e propri gabinetti!
per andare a pranzo, siamo entrati nell'auto di questo vietnamita (che vive negli usa da diversi anni), e ci abbiamo trovato l'impossibile. addirittura per far sedere le persone dietro, ha tolto temporaneamente il sediolino per il bambino, sotto il quale il sedile si è rivelato sporco di un qualche liquame, del quale non ho approfondito la provenienza...
anche tutto il resto degli interni non era certo passabile: oggetti di ogni tipo buttati a caso un po' ovunque, alcuni dei quali c'è davvero da chiedersi cosa ci facessero in un'automobile!!

pensavo che l'auto del mio capo fosse l'eccezione, e che anche quell'altro cliente che ci portò a pranzo qualche tempo fa fosse semplicemente un po' disordinato, ma ormai i numeri cominciano a parlare da soli...

venerdì 3 agosto 2007

agosto!

tutti i miei amici sono in vacanza
io devo continuare a lavorare, che tristezza!!
la cosa positiva, è che molto presto rivedrò la mia famiglia e la mia fidanzata.

che dite, sto diventando noioso? e vabbè ia...allora chiudo: il Milan ha fatto il primo acquisto stagionale e s'è comprato Pato. Del Piero è stato uno dei migliori nell'ultima sfida (persa) disputata dalla Juve. la Fiorentina insegue Thiago Motta del Barcelona. La nazionale italiana di basket fa sognare, con le due giovani promesse dell'NBA (Bargnani e Belinelli) e una nutrita schiera di uomini d'esperienza (fra i quali il mio preferito è senza dubbio Basile)

piaciuto il riassunto della Gazzetta dello Sport? :D
non c'è nulla di più estivo che stare sotto l'ombrellone con il vostro amico (ciao Ruben!!!) che legge una copia del vostro giornale sportivo preferito (non sono registrato al sito del Corriere dello Sport) e voi commentate

:)

giovedì 2 agosto 2007

fiducia o pazienza?

oggi fiducia numero 21 per il governo Prodi. apparentemente il motivo è quello di veder approvato subito il decreto per il tesoretto, in quanto altrimenti si sarebbe dovuto rinviare i lavori ad inizio settembre (poveri parlamentari...un mese intero di vacanze).
la cosa positiva, è che oggi si è reinvestito del denaro, grazie al contributo delle tasse degli italiani. di cosa si è trattato? di rincaro fiscale o di riduzione dell'evasione?
che io sappia, il rincaro fiscale è stato evidente a livello locale, a causa della riduzione dei contributi statali a regioni e comuni, quindi non credo che questo tesoretto sia frutto del rincaro. in ogni caso, non sono sufficientemente informato sui fatti.
secondo me questo governo, traballante e singhiozzante, non è fallimentare...speriamo bene!

mercoledì 1 agosto 2007

ma insomma!

si ringrazia kimota per l'immagine

io non vorrei sembrarvi troppo bacchettone, ma forse...lo sono!

il problema è questo: da dove deriva l'etichetta? il bon-ton?
da Monsignor Giovanni della Casa (Galateo ovvero de' costumi)? non lo so...comunque sono sicuro che in molti paesi, attualmente considerati civilizzati, tale codice comportamentale sia quantomeno distorto.
certo, è risaputo che l'eruttazione ha significati diversi, specialmente in quelle orientali. possibile, però, che questo vietnamita (assunto da poco), puntualmente condisca il suo pasto con un discreto numero di ruttini? o che gli stessi americani (parlo quindi di cultura occidentale) non si facciano alcun problema a sorchiare rumorosamente (scusate, ma non sapevo come altro esprimerlo) mentre bevono il caffè caldo? oppure che un po' tutti usino tranquillamente parlare con la bocca piena?
tutti questi problemi emergono soprattutto visto che il pasto (in genere proveniente da qualche fast food oppure portato da casa) viene generalmente consumato in ufficio...
non mi pare di star facendo questioni sul non dire "buon appetito" ad inizio pasto, ma su cose ben più significative

un'altra cosa, che però non so quanto sia collegabile al galateo: qui è più che normale al ristorante farsi portare dei box (che hanno tutti i ristoranti) per portar via l'eventuale porzione di pasto non consumata... possibile che la cultura così dilagante del capitalismo (spendono e spandono tranquillamente) abbia poi questi risvolti un po' miseri (senza offesa per nessuno!!)? avrei piacere di conoscere se questa cosa avviene anche in altre parti d'italia o del mondo

nota finale: gli americani chiedono "Excuse me" dopo aver starnutito (non ho mai verificato se lo fanno mettendosi le mani davanti alla bocca)...chissà, magari pensano che io sia maleducato quando starnutisco senza poi scusarmi!
analogamente potrei dire riguardo al fatto che, quando ci si incrocia in corridoio, qui chiedono "Excuse me" e si scansano vistosamente anche quando gli spazi non sono eccessivamente ridotti...guardate che non mordo mica!!

Ambulanza a Praire Creek Villas


chi di voi non si è mai affacciato al balcone, anche nel cuore della notte, per qualche evento particolare? chessò: ambulanza, polizia, qualsiasi cosa con un lampeggiante nell'arco di pochi metri da casa...
e quante volte ciò si trasforma sistematicamente in una caccia al motivo con i vicini, che puntualmente si affacciano anche loro (con relativa esposizione dei pigiamini più disparati, per non parlare delle pantofole!!)

beh...in America, dove le ambulanze hanno dei lampeggianti da far invidia alle discoteche più allucinanti, nessuno si scompone...un'oretta circa, e nessuno si è affacciato, manco di sfuggita, per vedere cosa stava succedendo...

dopo un'ora di attesa (solitaria) e visto che non usciva più nessuno dalla casa del mio vicino, mi sono ritirato anche io... che tristezza!!

martedì 31 luglio 2007

allibisco...

la notizia potete leggerla da voi...
Previti chiede a Camera di votare sue dimissioni

un pensiero velocissimo lo faccio io, citando l'articolo:

Nella sua lettera (alla Camera dei Deputati N.d.B.), Previti rivendica la sua innocenza nel caso di corruzione giudiziaria per cui è stato condannato e riafferma la sovranità del Parlamento nei confronti dell'ordine giudiziario.


riflessione: fino a quando permetteremo a queste persone di considerarsi al di sopra della legge? questa persona non solo sta rivendicando l'errore dei magistrati nel giudicarlo, ma si ritiene anche al di sopra di tale giudizio...

chiedo venia laddove l'agenzia in questione avesse travisato le parole di Previti, ma al momento non ho proprio il tempo di mettermi a leggere la missiva

conclusione: il Parlamento ha accettato le dimissioni di Previti, il quale (poverino) continuera' a percepire il vitalizio

lunedì 30 luglio 2007

sto morendo...


non so quanti apprezzeranno questo link: Il diario segreto di un utente linux. grazie a Bl@ster per averlo proposto, è la prima volta che lo leggo
personalmente, posso solo dire che ho dovuto smettere di leggere più o meno a metà, perchè sono in ufficio e non riuscivo più a trattenere le risate...
sarà per il fatto che sono stato talmente pazzo da provare a installare varie RedHat sul mio vecchissimo 486 DLC (quello senza il coprocessore matematico!!), quando ancora sapevo molto poco di computer: un po' mi impersonifico (però io mi lavavo!!)...

bellissimo!

memo-post

mi permetto di citare velocemente Falling @ patchanka, spero non se ne abbia a male.
il fatto è che un amico oggi mi ha chiesto come attivare il selezionatore di frequenza della cpu (ha il mio stesso portatile). io non ricordavo precisamente la procedura, quindi ne ho approfittato per creare immediatamente questo memo-post che mi possa essere utile in futuro. se qualcuno sa, mi piacerebbe sapere se il metodo è inutile in kde, essendo questo il DE usato dal mio amico, o se esiste una procedura analoga...

Aggiornamento: vi invito vivamente a visitare il post originale, in quanto oltre alla procedura che riporto qui, è stata gentilmente aggiunta la procedura analoga per KDE (tale procedura non verrà qui riportata per brevità)

riporto la procedura:

Iniziamo….CPU Frequency Monitor installation 4 dummies -)

Innanzitutto se non aveve installato le gnome-applets, fatelo:

sudo apt-get install gnome-applets

poi, assegnargli i permessi per cambiare la frequenza della CPU:

sudo chmod +s /usr/bin/cpufreq-selector

infine fate un click con il pulsante destro sul pannello di Gnome, selezionate “Add to panel”, selezionate “CPU Frequency Monitor applet”,e aggiungetelo con “Add”.Magicamente apparirà la nuova applet sul pannello, e con un paio di click potrete finalmente navigare a 400 Mhz, oppure scegliere un modo d’uso (PowerSave, OnDemand….) secondo le vostre necessità.

operatori telefonici...


...servono sempre le cattive?

a quanto pare, l'unione europea ha ufficializzato l'Eurotariffa, in modo da contenere i costi di roaming europeo, attualmente abbastanza alti.

se vogliamo competere davvero con gli Usa, secondo me dobbiamo andare sempre di più verso l'unificazione. volenti o nolenti, ciò porterà ovviamente a rinunciare a parte dei diritti come stato sovrano, in favore di un federalismo europeo. chissà come andrà a finire.

ultimo commento: anche in Italia è stata intrapresa un'iniziativa simile per abolire i costi di ricarica. alcuni hanno detto che è stata un'iniziativa assurda perchè i costi sarebbero stati spalmati su altri servizi. probabilmente ciò è anche vero, ma se permettete, la trasparenza consiste anche nel dare al cittadino una visione semplice e chiara dei costi, sicchè io possa capire immediatamente se mi conviene la Tiziofone piuttosto che la Caio Italia Mobile: mi basta guardare quanto costa una telefonata!!

è sempre così: ti fanno la nuova super tariffa da mezzo centesimo ogni mezz'ora, però poi leggi le scrittine in piccolo, e scopri che costa 8€ di attivazione, vale per 30 giorni, e viene rinnovata (non gratuitamente) automaticamente per il mese successivo, e che però per chiamare tutti i numeri (esclusi i primi 3 che ti vengono in mente nei 2 minuti in cui sei a colloquio con l'operatore/robot automatizzato dell'attivazione) devi spendere il triplo della tua attuale tariffa... facile no?

sogno di una notte di mezza estate

fine di luglio, agosto è vicinissimo.
quest'anno per me niente vacanze, cercherò di rifarmi a settembre.
rivedrò la mia famiglia il 16 agosto, e la mia fidanzata.
passerò con loro molto tempo, e loro vedranno un po' della mia America.
poi torneremo in Italia, e ritroverò i miei amici, che pure mi sono mancati.
e ritroverò la mia casa, che mi è mancata.
casa non è solo un edificio, è quella ragnatela di affetti e di ricordi che ti lega a dei luoghi, a delle persone, a dei modi di vivere.

a presto

martedì 24 luglio 2007

eppur si muove!

Chiedo scusa a vogliaditerra per l'immagine impropriamente utilizzata!!

non sarò certo io ad asserire che questo governo sia fantastico, eccezionale, convincente!!
non sarò nemmeno io a dire che il lavoro fatto fino ad ora è gratificante e rispetta il programma presentato.
probabilmente potrei essere io a dire che Mastella è un pagliaccio, che metterlo a ministro della giustizia è stato il più grosso errore dell'attuale governo, ma questa è un'altra storia...

se c'è una cosa che posso dire è: andate a leggere quest'articolo sul taglio dei costi della politica attuato dal governo. sottoscrivo le parole del giornalista:

In molti, dopo aver letto le norme, hanno avuto la sensazione che la montagna abbia partorito il topolino.

così come mi par di poter dire che fino ad ora non si era mai visto nemmeno questo misero topolino!!

sinceramente, la prima cosa che ho fatto (come spesso mi capita, dopo aver letto un articolo velatamente pro-governo su repubblica) è andare a cercare su IlGiornale una possibile lettura in chiave opposizione del provvedimento.
sfortunatamente, la notizia in questo momento è totalmente assente...evviva!
per completezza sono anche andato sul sito di Libero (di Vittorio Feltri...devo essere totalmente impazzito!!??), e c'è un trafiletto in cui si evidenzia (più che giustamente) il fatto che i parlamentari si siano fatti i ca**i propri, applicando i tagli solo alle generazioni di politici futuri. il resto lo si può leggere solo acquistando il quotidiano...sarò un po' polemico stasera, ma penso di poter dichiarare qui che se mai dovessi io pagare per possedere quel quotidiano, sareste autorizzati anche a chiamare il pronto intervento!

abuelo's 2...la vendetta!


  • prendete un lunedì mattina qualsiasi...
  • prendete il capo che viene in visita per le performance review...
  • prendete il capo che porta a pranzo fuori tutto il team...
  • prendete il team che va a pranzo da Abuelo's, uno dei migliori ristoranti messicani del circondario...
  • prendete Maurizio che ordina The Grande: un mix di tutto quello che hanno in cucina...
  • prendete la partita di pallone di Maurizio alle 18.12, quando alle 13.30 sono ancora a tavola, e il piatto di Maurizio è grande come 3 piatti normali...
  • prendete Maurizio che viene usato a mo di palla durante la partita delle 18.12...
  • prendete che Maurizio riesce anche a segnare (!), ma i Man Down perdono 6-1...

come cantava Vasco? Odio ogni lunedì!! :)

però n'è valsa la pena... :D

lunedì 23 luglio 2007

remember, remember, the fifth of November


V for Vendetta...
avete mai avuto modo di vedere questo film? parla di libertà e di simboli, di persone che combattono per ideali e di ideali che permangono alla scomparsa delle persone.
ho avuto modo di rivedere questo film questa sera, a dire il vero sono nel mezzo della visione, grazie al broadcast americano.
vi consiglio vivamente di vedere questo film. non temete di condividere o meno ciò che il film propone: a mio avviso un buddista ha più interesse a parlare con un professante di Scientology, piuttosto che a guardare una qualsiasi puntata della De Filippi. non me ne voglia la Maria, e non me ne voglia la televisione d'intrattenimento di ogni tipo, che pure io non disdegno in alcune sue forme.
il secondo motivo per guardare questo film, dovrebbe essere la possibilità di goderlo in lingua originale. per quanto non sia semplice (non lo è per me, che sono ormai al quinto mese di full immersion), i sottotitoli vi aiuteranno. il vero motivo è la possibilità di apprezzare l'inglese britannico, dal momento che il film è ambientato in Inghilterra.
per quanto mi riguarda, non sono un gran fan dell'inglese americano, e del linguaggio anglosassone in genere. l'inglese britannico, d'altra parte, conserva una musicalità più che affascinante, e rimane piacevole all'orecchio, anche per me che apprezzo le sonorità delle lingue latine.

insomma, quanti altri motivi devo darvi per guardare questo film? :P

domenica 22 luglio 2007

che giovincello!!

ecco il nuovo talento del calcio mondiale...9 anni di australiano e il Manchester United già fa sapere di aver intenzione di portarlo in Inghilterra con tanto di famiglia al seguito (e ci mancherebbe altro...): signore e signori... Rhain Davis!!

step by step

il Voip su linux ha un futuro!
perchè restare con skype? perchè funziona! la qualità è generalmente alta, il client è (moderatamente) multipiattaforma.
perchè abbandonare skype? perchè non adotta un protocollo di comunicazione aperto (SIP), sicchè il campo di utenti con i quali è possibile comunicare, è ristretto all'universo (già ampio, c'è da ammettere) di utenti skype. inoltre il client linux solo recentemente ha visto qualche sviluppo, ma manca ancora del supporto alla videochiamata. infine, i prezzi per chiamare i telefoni "vecchio stile" sono ormai abbastanza alti, soprattutto considerando il famigerato scatto alla risposta.

perchè passare a Wengo? perchè è multipiattaforma, è economico, e sfrutta un protocollo aperto. chi mai vorrebbe avere un telefono che permette di comunicare solo con gli utenti dello stesso operatore? e poi facciamo un veloce confronto:

Skype: Pc -> Telefono fisso in Italia: 2€cent al minuto più 4.5€cent di scatto alla risposta
Wengo: Pc -> Telefono fisso in Italia: 1€cent al minuto
Skype: Pc -> Cellulare in Italia: 28.8€cent al minuto più 4.5€cent di scatto alla risposta
Wengo: Pc -> Cellulare in Italia: 18.1€cent al minuto

Probabilmente noterete che i costi sono sostanzialmente dimezzati!
I problemi? Personalmente, nonostante la videochiamata sia supportata sia in windows che in linux (lo sviluppo dei client per le diverse piattaforme è parallelo) essa di fatto è inutilizzabile. Per qualche strano motivo sul mio pc in windows il client crasha appena si inizia una chiamata video. In linux invece, semplicemente la mia webcam mostra tutto verde, per qualche strano motivo (pur funzionando con aMSN...)

ps: alla registrazione regalano 15€cent di traffico...provare non costa nulla

ciao!

sabato 21 luglio 2007

storie di ordinaria follia


gli avvenimenti che seguono hanno luogo nelle giornate di giovedì e venerdì, su un arco di 8 ore complessive circa.

un collega immette una richiesta di progetto nel sistema.
nella documentazione viene specificato che si tratta semplicemente di caratterizzare mediante diagrammi di Bode la eval board già pronta, e risolvere alcuni problemini della risposta in load transient di questo flyback per applicazioni Power over Ethernet (PoE).
dopo qualche giorno la board arriva, e mi ci metto a lavorare. il primo problema è la mancanza di uno straccio di documentazione: la eval board è progettata per lavorare a 3.3V in uscita e 800mA massimo, ma qualcosa è già stato modificato, poichè la board presenta 11.3V in uscita. ciò significa che qualcuno ha già modificato il partitore resistivo del sensore per aumentare la tensione d'uscita. dopo aver contattato il collega, veniamo a sapere che si tratta di un'uscita a 12V @ 1.5A.
mi accingo a valutare quali siano questi "problemini" della risponta al transiente, ma mi accorgo dell'impossibilità di raggiungere il pieno carico, per problemi di limitazione di corrente: la resistenza di sensing è troppo alta, sicchè il sistema non è in grado di raggiungere il pieno carico desiderato, perchè l'integrato va (giustamente) in protezione.
va bene...riduco la resistenza di sensing, e finalmente raggiungo il pieno carico. noto però un'efficienza molto bassa e un surriscaldamento eccessivo da qualche parte. dopo un po' mi rendo conto che ci sono dei resistori a ponte sull'ingresso ausiliario che servirebbero a limitare la "inrush current", ossia la corrente di accensione. quegli stessi resistori sono lì a friggersi, perchè dissipano troppa potenza con un carico del genere!
poco prima di fare uno stufato di resistori, spengo tutto e riduco di un ordine di grandezza i resistori, sì da migliorare anche l'efficienza complessiva.
faccio notare che il collega, nuovamente interpellato per altre faccende dal mio capo, conferma di aver testato con successo la board che ci aveva inviato a pieno carico. purtroppo questa conversazione non avviene davanti a me.
avendo infine potuto osservare la risposta al transiente del sistema, regolo i componenti della rete di controllo, affinchè il tempo di assestamento si posizioni graziosamente intorno ai 200 usec senza oscillazioni di sorta. sistemo inoltre la tensione d'uscita ad un più consono 11.9V. termino quindi la giornata procedendo a tutte le misure necessarie (ripple di tensione d'uscita, risposta al load transient, start-up, tensioni ai vari nodi di switching) acquisendo le forme d'onda per i tre differenti ingressi (tensione PoE minima e massima, e ingresso ausiliario) e a pieno e a mezzo carico. tra le varie cose, per colpa di un mio errore, friggo l'integrato di controllo, e decido di chiudere allegramente la giornata abbandonando la board non funzionante.
stamattina sostituisco il cadavere dell'integrato, e mi appresto a fare le misure dei diagrammi di Bode della funzione d'anello. appronto l'apparecchiatura e mi faccio aiutare da un altro ingegnere del laboratorio, affinchè capissi bene come utilizzare questo spectrum analyzer (si tratta di un modello senza pannello frontale, ma controllato interamente dal pc mediante USB): dopo qualche misunderstanding, riesco ad organizzarmi per iniziare le misure.
non mi sarei mai aspettato che al primo tentativo, semplicemente accendendo il convertitore, il condensatore d'uscita mi ESPLODESSE IN FACCIA!! fortunatamente non mi sono fatto nulla, solo un gran botto e un po' di resti di elettrolitico sparsi per tutta la board.
incredulo, cerco in tutti i modi di capire cosa potessi mai aver combinato! i colleghi del lab parlano delle possibili cause: inversione di tensione ai capi del condensatore (impossibile), tensione applicata al di fuori dei rating... mah!
vado dal mio capo e gli spiego la faccenda. dopo qualche tempo riesaminiamo insieme l'unico schematic di riferimento della board che ci era arrivata e comprendiamo l'arcano. come detto, la board era stata progettata per lavorare a 3.3V in uscita, sicchè il condensatore d'uscita è certamente stato dimensionato da 6.3V. il povero condensatore, dopo un giorno di fatica a 12V, ha infine deciso di abbandonarmi, scoppiandomi in faccia!! il simpatico collega, che aveva spacciato la board come funzionante, ci aveva semplicemente richiesto un'opera di fine tuning. in realtà, egli non si era nemmeno preso la briga di sostituire il condensatore con uno che sopportasse la tensione d'uscita desiderata.
risultato: tutto da rifare...componenti da cambiare, sistema da ristabilizzare, misure da rifare...

giovedì 19 luglio 2007

la concorrenza è l'anima del progresso!


questo sì che è interessante!
al momento, uso Firefox sia su Windows che su Ubuntu.
ma tutti sanno di quanto si sia appesantito FireFox con la versione 2.0
così come tutti sanno quanto generino dipendenza le estensioni di Firefox!! possono letteralmente trasformare il vostro browser nella vostra creatura...
tutto questo con il motore Gecko alla base. per quanto mi riguarda, ho sempre considerato questa l'unica vera alternativa ad Internet Explorer, in quanto le mie esperienze con Opera sono sempre state negative (per non parlare di Konqueror, anche se mi dicono che la sua unica colpa sia di avere uno user agent che va cambiato, in quanto causa razzismo da parte dei server...che lo riconoscono come IE!!)

cosa succede poi? succede che il motore del futuro Konqueror di KDE4 e dell'attuale Safari, il browser di Apple MacOsX, raggiunge un livello decisamente alto. e si prospetta un'integrazione con Epiphany, il browser predefinito di GNOME. per gli amici, questo nuovo motore si chiama Webkit.
questo cosa comporta? comporta una sicura rincorsa al miglioramento, così com'è successo ad IE, dopo l'esplosione di Firefox...

certo, sperare in una fusione delle migliori caratteristiche di ciascuno forse è un po' troppo (avere un browser leggero e veloce come Safari, ma estendibile come Firefox??), ma sono convinto che ciò sarà un sicuro sprone per gli sviluppatori dei browser concorrenti!!

a volte ritornano

non me ne vorrà la mia dolce fidanzata, ma avete presente Cindy Crawford?
No?

Adesso sì? Ecco...ora vende arredamento, soprattutto per le stanze dei bambini!!

Non so a quanti possa interessare questa cosa, ma a me aveva colpito la pubblicità in tv ;)

mercoledì 18 luglio 2007

ma guarda un po'...

poichè ho appena fuso una board, e il mio capo mi ha praticamente detto di levare mano (lo capisco perfettamente, alle volte sono in grado di combinare dei gran casini!!), ho navigato un po' nel tardo pomeriggio.



guarda caso, è spuntato un argomento di cui avevo parlato pochissimo tempo fa: l'Italia è alle prese con le votazioni per esprimere il proprio parere circa l'approvazione di OpenOfficeXML come standard ISO (cioè certificato). in merito a ciò, potete leggere cosa penso qui.
devo dire che la faccenda ha quasi del ridicolo. mi permetto di riassumere brevemente. i votanti sono gli iscritti alla Commissione Tecnica UNINFO. per l'approvazione sono necessari i 2/3 dei voti a favore. gli iscritti ad aprile 2007 risultano 5: HP, Microsoft, IBM, CEDEO (nella persona di Leonardo Chiariglione, membro onorario), PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org). l'iscrizione costa 2100€. la situazione ad aprile 2007 tende alla non approvazione: PLIO ed IBM sono contrari.
la votazione avviene il 13 luglio, gli ammessi sono gli iscritti entro l'8 luglio.

sapete cosa succede? improvvisamente iniziano ad iscriversi alla commissione una lunga lista di partner commerciali certificati Microsoft (Microsoft Gold & Certified Partner). a contrastare l'opera di lobbying ci sono (fortunatamente) le varie associazioni per il software libero del nostro paese.

conclusione? voto favorevole ma senza maggioranza (come detto, 2/3)...si va verso l'astensione del nostro paese.

che dire...sono quasi commosso!!

non posso che citare una delle fonti che ho usato per questo post:

Personalmente ritengo che tutto ciò, oltre che al limite del lecito, sia soprattutto poco elegante. Io preferire di gran lunga che Microsoft continuasse ad essere leader mondiale tra i software vendor perché realizza software migliore della concorrenza piuttosto che grazie al reclutamento oscuro di deboli partner locali.
parole sante...

fonti:
Il Sole 24 Ore - Giacomo Cosenza:
Microsoft in Action /1

Piana.eu - Carlo Piana:
OOXML - Italia verso astensione

lunedì 16 luglio 2007

mah...

alcuni mi sfottono perchè ultimamente ho preso un po' in antipatia la microsoft (vero fida? :P).
beh, sarò io un po' puntiglioso su certi argomenti, ma a me sembra che alcune mosse della compagnia sopracitata siano da "manuale della cazzimma"
avete presente le varie suite di office automation? a mio parere, i veri competitor sono 2: Ms Office e OpenOffice.org
ultimamente, il problema dell'interoperabilità è più che mai attuale, e soprattutto i governi e le istituzioni varie ne sono preoccupati, per ovvi motivi. cosa succederebbe se l'anagrafe tenesse i dati della mia nascita in formato Ms Word 1983? Secondo voi Ms Office 2007 sarebbe in grado di leggerli? Ma certo che no!
al contrario, un formato aperto assicura la certezza di avere dei dati sempre leggibili (una sorta di non-deperibilità dell'informazione), oltre a caratteristiche intrinseche di compatibilità fra sistemi anche molto diversi.
beh, a seguito del successo crescente di OpenDocumentFormat, il caro vecchio Bill si è sentito in pericolo. quando OpenOffice.org, KOffice, StarOffice, GoogleDocs & Spreadsheet, eccetera eccetera, aderiscono in massa al nuovo formato aperto proposto da OASIS, si profila una migrazione massiccia a questi formati, soprattutto da parte delle istituzioni.
per contrastare ciò, microsoft ha avviato un processo di standardizzazione del suo formato OpenOfficeXML (il nome fatto apposta per confondere lo noto solo io?), processo "stranamente" molto rapido...
beh, ho appena finito di leggere questo articolo, nel quale vengono messi a confronto alcuni aspetti dei due formati (ODF e OOXML appunto): non si tratta di aspetti tecnici, ma di fattibilità come possibile formato aperto.
le conclusioni? a mio parere, questa non è che l'ennesima presa in giro cui siamo sottoposti: il formato di ms fa pesantemente appoggio su formati accessori di tipo non aperto, su archiviazione di dati binari (vedi Excel 2007), su implementazioni ancora incomplete (nemmeno Office 2007 implementa ancora la versione completa di OOXML!!), su interoperabilità ridicola (tutto ciò che non è ms è completamente tagliato fuori), su riferimenti a standard chiusi precedenti (stili e tabulazioni risalenti a Word '95 et similia).

il risultato? tecnicamente OOXML potrebbe anche essere il formato migliore del mondo (ma questo mi sembra siano ben lungi dal dimostrarlo), ma delle politiche di questo tipo da parte di una compagnia più che florida e che non ha certo bisogno di ricorrere a mezzucci per il proprio sostentamento, non possono che farmi supporre che in ms da qualche anno a questa parte ciò che regna sovrana è la cupidigia...

e non sia mai detto che io non riconosca i meriti di ms per la diffusione dei pc nelle case e per la bontà di alcuni dei propri prodotti informatici

tanti auguri...


...alla mia dolce fidanzata!!!

quanti anni compie? ma non si chiede ad una donna!!

se volete, provate a chiederlo a lei ;)

domenica 15 luglio 2007

valutazione comparativa: linux, perchè no?


ripropongo, in versione leggermente aggiornata, un post originariamente pubblicato a maggio, dopo pochi giorni di utilizzo di Ubuntu. si tratta dei pro e contro che ho riscontrato da novellino nell'approccio a Feitsy Fawn 64 bit per il mio portatile Asus F3Jc con Core2Duo. adesso ho ben due mesi di esperienza ;)
Buona lettura!

  • contro: in generale la facilità di utilizzo è MINORE rispetto a Windows
  • pro: l'avvio di linux ci mette pochissimo (ancora non cronometrato), WinMCE ci mette una vita, ma è pur vero che Win ha già ben 6 mesi di vita sulle spalle! volete mettere che Windows andrebbe riformattato un paio di volte all'anno almeno?
    • UPDATE: linux - 1'10'' circa, windows 3'45'' circa
  • pro: in linux ci sono già molte applicazioni preinstallate free: una variante di Office (OpenOffice.org), un editor di immagini (Gimp), video e audio player, ecc ecc... ergo il tempo di installazione è solo quello di linux, non come in Windows che ci vuole una mezza giornata per scaricare e installare tutto il resto
  • pro: il sistema può essere personalizzato in ogni sua parte. in particolare, apprezzo decisamente la possibilità di modificare l'interfaccia come ci pare e piace...per ottenere gli stessi risultati in win e mac bisogna sempre usare software aggiuntivo!!
  • contro: partizionare prima di installare non è una cosa da tutti... io stesso ho avuto momenti di grave indecisione e attimi di panico quando mi è partito lo scandisk di Windows al primo avvio dopo aver installato linux (per fortuna tutto ok, nessun danno...che se ne sia accorto? :P)
    • UPDATE: come giustamente mi fa notare diego, partizionare è lo specchio delle potenzialità di linux: da un lato rende le cose un po' più complicate, ma dall'altro è uno strumento potente che ti lascia la massima libertà di utilizzare il sistema operativo in coesistenza con tutto ciò che vuoi mettere sulla tua macchina
  • pro: installazione dei codec video e audio davvero IMMEDIATA in Ubuntu (ho installato Feitsy Fawn 7.04 versione 64 bit): apro un DivX qualsiasi, mi viene detto che il codec non è ancora presente, mi viene chiesto di scaricarlo, dopo 30 secondi sto guardando il video senza colpo ferire...ECCEZZIUNALE VERAMENTE
  • pro: ho installato una versione del sistema operativo a 64 bit, mentre Windows normalmente viene sempre distribuito a 32 bit. a che servono? a tutto come a niente, ma vi assicuro che le simulazioni (i calcoli in virgola mobile in genere) ne gioverebbero tantissimo...che ho comprato a fare un processore evoluto?
  • contro: la versione a 64 bit mi ha causato un po' di rogne per installare optional "di tutti i giorni" di windows: il player flash e il java per il browser
    • UPDATE: le rogne si continuano a proporre riguardo le applicazioni spesso non rilasciate in binari a 64 bit, ma nonostante ciò non mi pento della mia scelta e non ho ancora trovato alcuna barriera insormontabile: avendo fatto un po' di esperienza ora posso dire che installare nspluginwrapper e altre cose non è per nulla complicato, e la rete è piena di gente che usa i 64 bit pronta a dare una mano (gli italiani sono numerosi!!)
  • contro: per configurare correttamente compiz (il composite manager che garantisce tutti gli effetti grafici bellini, e a volte anche utili) ho letteralmente sudato per giorni
  • contro: dopo giorni di sudore per compiz...ne valeva la pena? :P un po' sì dai :) (guarda il video...uno a caso)
    • UPDATE: il nuovo Compiz Fusion è decisamente più semplice da far funzionare e anche molto più potente e carino!!
  • pro: il 99.9% del software che è disponibile su questa piattaforma e che mi potrà mai servire è gratis, niente più crack, generatori di seriali, ecc (non che li abbia mai usati, eh!! :D)
  • pro: ho finalmente potuto abolire la tassa sul consumo di ram e di utilizzo del processore da versare all'antivirus...per non parlare del contributo bimestrale fisso al defrag (che ho usato? xfs mi pare...) :) bye bye!!
    • UPDATE: ho scoperto che il filesystem che ho scelto per le mie partizioni principali (XFS) si frammenta... :(
  • pro: la comunità vastissima (e la percentuale di italiani è notevole) di Ubuntu in particolare è stata d'aiuto in numerose occasioni
  • contro: avere un sistema hardware con i driver in linux è letteralmente un terno al lotto: se sei fortunato vinci, ed è tutto a posto (nel senso che c'è speranza che funzioni :P), se sei sfortunato...Amen! non te la puoi prendere con nessuno, perchè nessuno supporta linux ufficialmente, e le case costruttrici semplicemente se ne infischiano (non tutte per fortuna!!)
  • pro: io sono stato fino ad ora fortunato :P (riferito alla precedente) e c'è da dire che la disponibilità di driver è ormai molto ampia
  • contro: non c'è un'applicazione di Voip decente disponibile: Skype è ancora alla versione di dieci anni fa su linux, Ekiga non sembra male, ma ancora non sono riuscito ad usarlo, OpenWengo ha problemi e non si connette (non ci ho speso molto tempo sopra, devo ammetterlo), Gizmo non l'ho provato ancora...
    • UPDATE: OpenWengo dalla versione 2.1 funziona, ma la qualità della chiamata è decisamente migliore da windows. parlo delle chiamate sui telefoni fissi. per quanto riguarda le chiamate ad altri utenti Wengo, il client da windows si pianta dopo un paio di secondi di conversazione
  • pro: il senso di libertà che ti dà l'utilizzo di un sistema del genere... se qualcosa non ti piace com'è, puoi semplicemente cercare in giro per trovare cinquantamila varianti (in gergo fork) della stessa cosa, ognuna con il suo gusto diverso... male che vada (e se proprio hai la capa fresca), ti metti e la modifichi a mano, sempre che tu sia un programmatore; non so perchè, ma l'utilizzo virtuoso cui si è indotti dal mondo opensource mi dà un senso di civiltà, a volte così carente nella nostra amata Italia...
  • contro: le cinquantamila varianti di ogni progetto fanno sì che non ce ne sia mai "uno e buono", come spesso ci piacerebbe trovare... ma perchè non si mettono un po' d'accordo e si danno una mano a vicenda???
  • contro: non ci gira la gran parte delle applicazioni windows... alcune funzionano (per esempio per i primi tempi sto usando ancora uTorrent, e con Wine va che è una bellezza)
    • UPDATE: in merito a uTorrent, posso dire che Transmission non è male, ma ormai Deluge è decisamente entrato nel mio cuore!!
  • pro: ci girano tutte le applicazioni linux :P alcune non fanno rimpiangere per nulla gli equivalenti Windows (Totem, Rhythmbox, Deluge, Evolution, gSopcast, VLC, RealPlayer, MPlayer), ma soprattutto: mi spiegate perchè cavolo chiunque non abbia mai usato e non dovrà mai usare le macro o le VBA, e tutte le menate ultra tecniche non dovrebbe usare OpenOffice.org, anzichè Office copiato illegalmente?? (per quanto ormai ogni portatile abbia Win con licenza obbligatorio, non credo di aver mai visto nessuno con Office originale...)
  • contro: MathType al momento è una delle ragioni ammissibili per usare MS Office :( idee per un equivalente linux? c'è un'interfaccia a LaTeX o similari abbastanza WYSIWYG ed intuitiva? qualcuno ha detto LyX?
    • UPDATE: mi dicono nei commenti che Math di OOo sia più che usabile, una volta presa la mano. chiedo venia per aver azzardato un giudizio senza averlo provato approfonditamente

chiunque passasse di qui è pregato di lasciare un commento, davvero bene accetto...

giovedì 12 luglio 2007

onore a Marco Belinelli


cito dall'articolo apparso su ESPN.com, in cui il Bolognese, selezionato dai Golden State Warriors che lo porterebbero a giocare nella prossima stagione di NBA, tiene alto il tricolore. si tratta di una sorta di sunto di come stanno andando le partite estive che si svolgono a Las Vegas, e nelle quali le squadre fanno giocare anche i pick dei draft (in pratica, le selezioni cui possono partecipare i giocatori di tutto il mondo). il giornalista spiega quali sono i giocatori che si sono meglio comportati fino ad ora. potete leggere l'intero articolo qui.

My favorite import: Marco Belinelli

It's simply impossible not to pick the Italian. He's become such an instant favorite with the Vegas crowds -- averaging 25.0 points through three games and generally commanding Best Player So Far status from coaches and personnel types in attendance -- that most of his misses from outside are met with a disappointed groan from fans.

Ever since that 14-for-20 shooting spree in Belinelli's 37-point opener, the locals apparently think that Golden State's No. 18 pick is supposed to make every shot.

"But he's not just a shooter," said one Western Conference executive. "Don't be mistaken. He had [Philadelphia's Rodney] Carney isolated at the top of the key, beat him with a super crossover and finished at the rim over two people. He's going to fit right into the way Golden State plays. And he's not as bad defensively as people thought. Philly tried to iso him a few times in that game and he did a decent job."

By Marc Stein ESPN.com

mercoledì 4 luglio 2007

Purdy's... àt'ca fàstfudd!!


una commozione velata accompagna il sentito grazie di cuore a Robert, il mio collega che mi ha consigliato di andare a provare l'hamburger da Purdy's (mi ha detto: "se vuoi assaggiare un hamburger di carne vera, vai lì").
l'esperienza è stata di un livello totalmente diverso da un qualsiasi Wendy's-Arby's-Applebee's-McDonald's-ecc-ecc-ecc... quasi toccante: mi hanno servito un hamburger (preparato sul momento, è valsa la pena di aspettare qualche minuto) in un panino lasciato aperto e con il contorno di patatine. al centro del locale c'è un buffet di verdure (pomodori, insalata, cipolla, peperoni, e chi più ne ha più ne metta, oltre che salse di tutti i tipi) sicchè ognuno possa confezionarsi il panino che più gradisce...
tutto questo a meno di 7$, prezzo più che onesto e totalmente in linea con le altre catene di fast-food sparse un po' ovunque...
insomma, fama più che meritata!! a quanto ho visto fin'ora potrei definirlo il Pierri degli hamburger, per chi sa di cosa sto parlando ;)

ps: il tizio in foto non so chi sia e la foto non l'ho scattata io :P

martedì 3 luglio 2007

non ci sto!

comincia male la nuova stagione dei Man Down

un'altra sconfitta in apertura di stagione per i ragazzi di Doug. ma stavolta rode più di altre, in quanto la squadra avversaria si presenta con un pubblico delle grandi occasioni. non c'è che dire: i sostenitori di Los Jaibos si fanno sentire durante tutta la partita. match che inizia in salita per i nostri, che solo nel finale di primo tempo riescono, con una segnatura di Granato, a rientrare in partita, chiudendo il parziale in svantaggio per 3-2.ma nella ripresa i ragazzi non concretizzano le buone possibilità, e gli attaccanti generalmente spreconi diventano addirittura evanescenti. a peggiorare l'umore, l'attaccante avversario che pensa di essere Maradona solo perchè riesce a farsi largo tra i nostri difensori quando Granato è lontano. il nostro è in serie positiva da molte gare, ed ha inanellato una serie di segnature consecutive che più che dar fiducia al nostro, non fanno che evidenziare le carenze offensive dei Man Down. ci sarà qualche problema se su una media di 2 o 3 goals a partita, uno viene puntualmente segnato da un difensore?

alcune volte la sconfitta brucia...