lunedì 21 gennaio 2008

le cose vanno al contrario

tratto da Repubblica.it

Il presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, è stato condannato per favoreggiamento semplice a cinque anni di reclusione. Esclusa l'aggravante dell'aiuto a Cosa nostra. Per il governatore anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, una sanzione che però scatterà solo quando la sentenza sarà definitiva.
per Cuffaro questa è una vittoria. mi chiedo come possa, un pubblico ufficiale, dichiararsi contento di una sentenza (seppur non ancora definitiva) in cui un giudice afferma che egli debba essere rimosso A VITA da qualsiasi incarico pubblico...

4 Comments:

Flame said...

Secondo me non andrà mai 5 anni in prigione ^^

Choppa said...

...perchè poteva andargli peggio.
Che tristezza infinita e che poca dignità.


Ehi, ma....i nostri blog sono omonimi!!

Anonimo said...

imparato molto

Anonimo said...

molto intiresno, grazie